Arredamento Shabby Chic: tendenze e regole di stile

Come arredare casa in stile shabby chic moderno.
Home Magazine Arredare Arredamento Shabby Chic: tendenze e regole di stile

L’arredamento shabby chic attraverso i consigli degli esperti. Caratteristiche, materiali e colori per arredare casa con uno stile sempre più apprezzato e richiesto.


L’arredamento shabby chic, traducibile letteralmente come “vissuto/trasandato elegante”, è uno stile contraddistinto da due regole ben precise: 

  1. l’utilizzo di arredi eleganti e glamour ma consumati (possono essere autentici pezzi realmente usurati o nuovi elementi sui quali si interviene tramite un’azione misurata di decapaggio);
  2. una gamma cromatica univoca che comprende le tonalità pastello, il bianco, il beige e il grigio.

Ma quali sono le caratteristiche che contraddistinguono l’arredamento shabby chic? A seguire troverai tutte le informazioni utili per arredare casa con questo particolare stile.

Arredamento shabby chic moderno; idee, tendenze e consigli.

Arredamento casa shabby chic: cosa significa?

Lo stile shabby chic si ispira allo stile delle abitazioni aristocratiche inglesi dell’era vittoriana, di cui conserva i mobili ricchi di intarsi e l’anima “glam”, ma da cui si distingue allontanandosi dai concetti di lusso e ostentazione. L’arredamento shabby chic moderno ha abbandonato lo status di semplice moda passeggera, grazie ad un successo ormai solido che lo ha elevato nella cerchia degli stili di arredamento più amati e richiesti.

Per comprendere l’essenza dello shabby chic occorre esaminare i due termini che lo compongono: shabby significa “trasandato”, “usurato”, “sciupato”, mentre chic indica l’opposto, ovvero “elegante”, “fine”, “raffinato”. Una contrapposizione insolita che da vita ad uno stile unico ed inimitabile.

L’elemento che maggiormente caratterizza lo shabby chic è il mobilio in legno dalle forme classiche ed eleganti, con verniciature appositamente consumate per restituire un effetto di vissuto e antico.

Come arredare casa in stile shabby chic

Per arredare casa in stile shabby chic è opportuno prestare attenzione ai materiali utilizzati, alle forme e agli accostamenti cromatici.

I colori dello shabby chic

Il colore principale degli elementi d’arredo shabby chic è il bianco, poi troviamo le tinte avorio, beige, crema, tortora e grigio e quelle pastellose come rosa, azzurro o grigio perla.

Da evitare invece le tonalità forti e decise: meglio rimanere su colori tenui e leggeri.

Materiali e tessuti per l’arredamento shabby chic

Per rispettare i canoni dello stile shabby chic, i materiali utilizzati per l’arredamento devono essere naturali, come il legno per mobili e parquet e la pietra o il cotto per i rivestimenti

Per quanto riguarda i tessuti, invece, conviene puntare soprattutto sul lino e sul cotone, da abbinare cromaticamente con i colori predominanti degli ambienti. 

Bisogna inoltre considerare che lo stile shabby chic richiama atmosfere romantiche, quindi è possibile inserire (senza esagerare) ricami, pizzi e merletti da abbinare con equilibrio ad elementi d’arredo in seta o raso.

Arredi e colori per un arredamento casa shabby chic.

Mobili e accessori per arredare in stile shabby chic

In una casa shabby chic non possono mancare complementi d’arredo in legno con bugne, fregi e intarsi, caratterizzati da vernici trattate con operazioni di decapaggio per ottenere imperfezioni ed effetti di deterioramento. 

Questo approccio di interior design incoraggia ad adottare pratiche fai da te e a recuperare mobili d’epoca – sempre a patto di non trasformare gli ambienti in mercatini d’antiquariato.

Il passo immediatamente successivo è arricchire le stanze con complementi e accessori tipici dello stile shabby chic.

Ecco alcune idee:

  • lenzuola, coperte, tende, tovaglie e cuscini con ricami floreali;
  • cestini in vimini e bauli in legno;
  • oggetti di latta e porcellana;
  • specchi vintage per dare un tocco di classicità;
  • lampade a sospensione con bracci in ferro battuto e cristalli a goccia;
  • vecchie fotografie di famiglia per aggiungere un pizzico di nostalgia.

Arredare casa in stile shabby chic senza commettere errori

Per conferire alla casa un’atmosfera shabby chic non è necessario utilizzare mobili vecchi. In primo luogo perché l’effetto consumato e vissuto si può appositamente ricreare, ottenendo arredi perfettamente armonici tra loro. E poi perché è anche possibile optare per un arredamento shabby chic moderno, contraddistinto da un mix di elementi vintage e contemporanei.

In ogni caso, per ottenere il miglior risultato possibile e non commettere errori costosi, è opportuno rivolgersi ad esperti del settore, in grado di tradurre i tuoi desideri in proposte realizzabili e su misura. Il network Io Ristrutturo e Arredo, con ben 90 punti vendita presenti in tutta Italia, ti offre un servizio di ristrutturazione e arredamento o semplice relook con formula all inclusive e chiavi in mano.

Il progetto di interni è gestito da un unico referente di fiducia, il quale si fa carico di tutti gli aspetti tecnici e burocratici per consegnarti la casa già arredata e pronta per essere vissuta! 

 


Vuoi un progetto per arredare casa in stile shabby chic?

Trova l’esperto IReA più vicino