8 idee per arredare la cucina in stile industriale

La cucina moderna in stile industriale è il sogno di chi ama linee vintage e un’atmosfera “grezza”, vissuta ed essenziale. Oggi questo stile – che permette di modellare cucine spaziose e funzionali – è di forte tendenza: mattoni a vista, soffitti alti, particolari creativi e ambienti a pianta libera, dove dominano i colori di legno, ferro e cemento.

Parliamo di un trend che affonda le radici nell’edilizia newyorkese degli anni Settanta, quando molti capannoni e magazzini industriali vennero riconvertiti per uso residenziale, dando vita al “loft”, un modello abitativo che è sbarcato – con grande successo – anche nel Vecchio Continente.

I consigli di Io Ristrutturo e Arredo per una cucina in stile industriale

Arredare la cucina in stile industrial permette di coniugare gli aspetti industriali con elementi dal carattere contemporaneo: il risultato finale è un ambiente accogliente e dinamico, mai banale.

Questo stile si traduce in elementi strutturali rimessi a nuovo e lasciati a vista (come travi, impianti elettrici e tubi, ma anche cavi, fili e meccanismi di vario genere), elettrodomestici dalle linee vintage ed elementi d’arredo recuperati e re-inventati, che diventano parte funzionale dello spazio e dell’arredamento.

La cucina è il cuore della casa, l’ambiente più vissuto nelle mura domestiche. Nei loft arredati in stile industrial è spesso integrata alla zona living, con cui forma un open space di elevato design.

La zona living in stile industriale.

Per rispettare l’essenza urban ed ottenere un risultato finale impeccabile, la scelta degli arredi richiede grande attenzione ai dettagli. Partiamo da un presupposto: l’industrial tende a mostrare, non a nascondere. Ci sono regole ben precise da rispettare, ma anche buoni margini di personalizzazione, per dare sfogo alla propria creatività.

Arredi industrial – Faetano Design

Vediamo allora come arredare la cucina in stile industriale in modo impeccabile, per immergersi nell’atmosfera senza fronzoli dei distretti newyorkesi attraverso l’utilizzo pensato di materiali, luci e colori.

Le tubature a vista

Le tubature a vista in una cucina arredata in stile industriale.

Travi, tubature e ampie cappe, con filtri rigorosamente a vista. Arredano con rude eleganza pareti e soffitti. Possono diventare portaoggetti o supporti per mensole e piccoli ripiani.

Linee verticali (e funzionali)

Le cucine e le zone living in tipico stile industriale si presentano con un’isola centrale e si sviluppano in altezza, attraverso scaffalature verticali e ripiani a giorno che permettono di avere sempre tutto a portata di mano.

I mattoni faccia-a-vista

Le pareti industriali si presentano con piastrelle opache o, ancora meglio, con il classico mattoncino faccia-a-vista, lasciato volutamente al naturale per restituire un effetto rustico. Le ampie finestre servono per illuminare lo spazio e scandire i toni tendenzialmente cupi. Per i pavimenti vanno molto le superfici in pietre riconfigurate e gres porcellanato (effetto cemento).

La scelta dei materiali

Ferro, rame, legno e cemento. Sono i materiali che connotano l’interior design in stile urban. Molto utilizzata anche la lamiera “cruda”. Coordinati tra loro, richiamano quell’effetto di “ricercata trascuratezza” tipico degli edifici industriali.

Il legno è impiegato per tavoli, sgabelli e mensole. Dona calore all’ambiente e interrompe la “freddezza” di pietra, ferro e cemento. I metalli – ghisa, rame, latta e acciaio, meglio se ossidato o spazzolato – sono perfetti per scaffalature e finiture, come ad esempio il top della cucina o del lavello. Apprezzati anche pochi elementi in marmo o granito, per top e paraschizzi: donano forza allo spazio e conferiscono fascino all’insieme.

I colori delle finiture

Finiture per arredamento industriale – Lea Ceramiche

Il grigio – nelle tonalità pietra, cemento, metallo e ardesia antracite – è insieme al nero-lavagna il colore must dello stile industriale. Accostato a legno ed altri particolari con sfumature più calde, ad esempio in effetto ruggine, crea interessanti composizioni miste, richiamando l’atmosfera cupa e il fascino vissuto delle vecchie fabbriche in disuso.

La posizione delle luci artificiali

L'illuminazione a parete nella zona living arredata in stile industriale.

Le tonalità scure vanno bilanciate con abbondante luce naturale (tramite ampie finestre) o artificiale: lampade e faretti, posizionati a muro, sul tavolo o sul piano lavoro – sono perfetti per arredare la cucina e la zona living in stile industriale.

Arredi e dettagli

Un tavolo in legno e gambe in acciaio, tipico dello stile industriale.

Niente più delle lampade stile anni Cinquanta che scendono dagli alti soffitti identificano l’arredamento della cucina in stile industrial. Anche tavolo e sedie dalla personalità “spartana”, in legno con base in ghisa o acciaio, sono un must, circondati da ampie scaffalature a giorno, con ripiani aperti e modulari.

Il recupero di oggetti industriali

I ganci a soffitto: un elemento funzionale tipico dell'arredo in stile industriale.

Bidoni e taniche usati come sedute dal look vintage, ganci attaccati al soffitto per appendere le stoviglie, carrelli su ruote a mo’ di tavoli mobili, vecchie condutture e parti di ingranaggi riconvertite in lampadari: sono oggetti di ispirazione industriale che – una volta riciclati e re-inventati in modo originale e creativo – diventano elementi di design molto in voga, perché donano all’ambiente personalità e carattere, in un’atmosfera vissuta e ricercata allo stesso tempo. Tutto fa decorazione e diventa stile.

Conclusioni

Arredare la cucina significa raccontare qualcosa di sé: ogni scelta di stile e arredamento rispecchia la personalità di chi la vive tutti i giorni.

Se volete arredare la cucina in stile industriale, lasciatevi ispirare dai vostri gusti, dalle vostre abitudini, senza rinunciare al design e alla qualità di materiali e finiture.

Ampio spazio alla creatività, dunque, e alle possibilità di personalizzazione, che stanno entrando sempre più nei canoni di riscoperta di questo stile newyorkese.

L’importante è riuscire a ricreare una visione d’insieme, con colori, materiali e arredi ben coordinati, per avere un risultato finale all’altezza dei loft più belli di Manhattan!


Vuoi un preventivo per arredare la cucina in stile industriale?

Trova il negozio IR&A più vicino a te