Loft industriale, consigli e idee di arredamento

Come arredare un loft in stile industriale

Come arredare un loft industriale attraverso materiali, colori ed elementi che uniscono estetica contemporanea e fascino del vissuto.


Arredare un loft in stile industriale significa ricreare l’atmosfera tipica degli appartamenti newyorkesi ricavati a fine anni ‘90 da fabbriche dismesse, contraddistinti da ampi spazi gestiti in open space, materiali grezzi, tra cui metallo e cemento, e superfici non rifinite. 

Per arredare un loft industriale e far rivivere l’essenza originale di questo tipo di abitazione, sempre apprezzato dagli amanti di un design giovane, dinamico e riconoscibile, è necessario rispettare alcune imprescindibili linee guida, nonostante l’arredamento in stile industriale di un loft lasci molto spazio alla creatività e alla personalizzazione.

Loft industriale: caratteristiche, materiali e soluzioni di design

Spazi ampi e aperti, enfatizzati dalla luce naturale, colori neutri e materiali che ricordano i vecchi complessi industriali. Il tutto messo insieme all’insegna di un design minimalista, votato all’essenziale. Sono queste le scelte che contraddistinguono un loft arredato in stile industriale.

Vediamo più nel dettaglio come progettare e arredare un loft industrial.  

Open space e illuminazione naturale

La suddivisione dello spazio e l’illuminazione giocano un ruolo fondamentale nell’arredamento di un loft industriale: per definizione, i loft sono gestiti in open space, con soffitti alti 4-5 metri e ampie vetrate a tutt’altezza che garantiscono una luce naturale avvolgente e omogenea. I diversi ambienti si fondono in un unico spazio volumetrico. Il loft nasce infatti come appartamento caratterizzato dalla quasi totale assenza di elementi divisori.

Superfici in cemento 

Cemento e mattone sono assoluti protagonisti. L’effetto materico ricrea immediatamente il mood grezzo e senza fronzoli di una vecchia fabbrica dismessa. Il loft arredato in stile industriale si esalta con pavimentazioni in gres effetto cemento e pareti intonacate in calcestruzzo o con mattoni a vista, senza finiture o decorazioni particolari. 

Le tubature a vista in una cucina arredata in stile industriale.

Impianti e tubi a vista

Gli impianti con tubi a vista accentuano l’anima industrial del nostro loft, una scelta di design agevolata anche dal recente sviluppo di soluzioni elettriche e idrauliche sempre più sicure e performanti. 

Molto utilizzati i tubi a vista in rame per l’impianto idraulico, anche in bagno, mentre gli impianti elettrici sono valorizzati da isolatori, passafilo, prese e rosoni dal look vintage, rigorosamente a vista, e da componenti in porcellana o bachelite, che insieme creano un piacevole contrasto di materiali e colori.

Oltre che esteticamente accattivanti, i tubi a vista rappresentano anche un asso nella manica in fase di ristrutturazione: posando infatti i nuovi impianti in superficie non c’è bisogno di scanalare e smantellare completamente quelli vecchi. Un bel vantaggio in presenza di vincoli architettonici che non consentono interventi invasivi. 

Zona living con impianto a vista sul soffitto.

Arredi essenziali e colori neutri

L’arredamento di un loft industrial è per definizione essenziale e minimalista. Ogni dettaglio è studiato per conferire all’ambiente il giusto compromesso tra funzionalità e design.

Elementi di recupero reinventati a mo’ di sgabelli e scaffali, fari moderni e lampadari a sospensione, mensole in legno massello, tavoli e sedie in metallo, sono tutti elementi che incarnano l’essenza di uno stile industriale e senza fronzoli, richiamando alla mente vecchi macchinari delle fabbriche di un tempo. 

Gli spazi sono scanditi e “separati” in modo discreto e flessibile dalla cucina ad isola o penisola, ma anche da tavoli, divani componibili e librerie bifacciali disposti in modo funzionale.

I colori neutri, grigio su tutti, sono sapientemente bilanciati dalle tonalità materiche di legno, rame e mattoni, che rendono il loft visivamente più caldo e accogliente.

Scale moderne per interni.

Soppalco 

Le grandi altezze del loft sono perfette per ospitare una zona soppalcata, da arredare come camera da letto, salottino riservato, libreria o semplice ripostiglio, valorizzando in verticale l’originale struttura industriale.

Il piano principale e quello rialzato sono messi in comunicazione tramite una moderna scala a giorno, con una ringhiera che prosegue per tutta la lunghezza del soppalco.

Se la struttura preesistente non fosse in grado di sopportare il carico di un eventuale soppalco, si rimedia con passerelle sospese e pilastri in acciaio, che ben si inseriscono nel contesto di un loft arredato in stile industriale.

Arredamento loft industriale: da dove iniziare?

Arredare un loft in stile industriale significa allestire uno spazio dove estetica contemporanea e fascino del vissuto convivono in armonia. L’industrial è il compromesso tra nuovo e dismesso, e il loft lo spazio in cui tale stile trova la sua perfetta consacrazione, tramite un ricercato accostamento di materiali, colori ed elementi d’arredo. 

Se vuoi arredare un ex locale industriale, conservando gli elementi della struttura originaria, hai bisogno di un progetto di qualità, per assicurarti un risultato finale in linea con le tue aspettative. 

Negli showroom della rete Io Ristrutturo e Arredo, presenti in tutta Italia con 90 punti vendita, puoi scegliere di persona materiali e arredi made in Italy e richiedere un progetto di relook per arredare il tuo loft industriale, con la consulenza di progettisti esperti che traducono i tuoi desideri in soluzioni realizzabili.

 


Vuoi arredare il tuo loft in stile industriale?

Trova l’esperto IReA più vicino