Preventivo ristrutturazione casa: come scegliere quello giusto?

Come riconoscere un preventivo di ristrutturazione serio, completo e trasparente.
Home Magazine Consigli Preventivo ristrutturazione casa: come scegliere quello giusto?

Com’è fatto il preventivo per ristrutturare un appartamento, cosa comprende e come orientarsi tra più preventivi per riconoscere il migliore.


È arrivato il momento di ristrutturare casa? Hai deciso di rifare la cucina o il bagno per renderli più funzionali e moderni? Hai investito in un appartamento da ristrutturare? 

La prima cosa da fare è confrontare più preventivi di ristrutturazione per individuare la proposta col miglior rapporto qualità/prezzo.

In questo articolo scoprirai com’è fatto un preventivo di ristrutturazione casa, cosa comprende e come distinguere un preventivo credibile da uno incompleto e poco affidabile.

Esempio preventivo ristrutturazione casa: come è fatto e cosa comprende

Il preventivo di ristrutturazione di un immobile è il documento rilasciato dall’impresa in cui sono stimati i costi di ristrutturazione in base ai lavori richiesti dal proprietario e agli interventi da effettuare. Rappresenta, in sostanza, l’offerta economica dell’impresa per realizzare la ristrutturazione. È stampato su carta intestata o prodotto in formato digitale non modificabile.

Nel preventivo dei lavori devono essere indicate tutte le prestazioni che verranno svolte (demolizioni, rifacimento impianti, posa nuovi pavimenti e piastrelle, tinteggiatura, sostituzione porte e infissi) e i relativi costi, le modalità di esecuzione e le tempistiche. 

Un preventivo per i lavori di ristrutturazione di un appartamento è organizzato in più sezioni. Ecco un esempio di preventivo e di cosa deve contenere nel dettaglio:

  1. Numero di preventivo e data di rilascio
  2. Periodo di validità del preventivo (ad esempio 6 mesi)
  3. Riferimenti dell’impresa e del richiedente
  4. Tabella dei lavori con unità di misura, quantità, prezzo unitario e totale per ciascuna voce
  5. Totale del preventivo (con e senza IVA)
  6. Descrizione dettagliata di lavorazioni e materiali inclusi nel prezzo finale del preventivo (specificando cosa non è incluso)
  7. Termini di pagamento (ad esempio 20% alla firma del contratto, 50% al completamento degli impianti e 30% alla consegna)
  8. Garanzie sui lavori (di manodopera, pitture e finiture)
  9. Data e firma del responsabile dell’impresa
  10. Firma per accettazione del cliente

In un preventivo di ristrutturazione casa la chiarezza è fondamentale affinché il cliente non abbia dubbi su quanto spenderà e su come i lavori verranno realizzati.

Capitolato dei lavori di ristrutturazione: cos'è, cosa comprende e a cosa serve

Preventivo ristrutturazione appartamento: cosa fare prima?

Prima di richiedere un preventivo devi avere le idee chiare sugli obiettivi della tua ristrutturazione, così da stabilire i lavori da eseguire e le priorità, compatibilmente con il budget a disposizione. Più le indicazioni sono precise, più facile sarà per il progettista trasformarle in progetto. 

Una volta approvato il progetto, l’impresa redige il capitolato dei lavori di ristrutturazione e il computo metrico estimativo, un preventivo che prende in considerazione la metratura della casa e la tipologia di interventi da effettuare. Con questi documenti è finalmente possibile stimare l’importo dei lavori e sapere quanto ti costerà ristrutturare casa.  

Capitolato e computo metrico ti aiuteranno anche a verificare molto più facilmente, alla consegna della casa ristrutturata, la conformità delle opere realizzate con il progetto originale.  

Come riconoscere una ditta seria dal preventivo

Saper valutare un preventivo di ristrutturazione è fondamentale per non sbagliare impresa e spendere soldi inutilmente. 

Ecco alcuni “indicatori” per capire al volo la serietà di un preventivo e della ditta che lo ha prodotto.

Quante domande ricevi?

Un professionista serio ti farà una serie di domande per conoscere i tuoi desideri e capire come tradurli in soluzioni abitative su misura. Maggiori saranno le informazioni richieste, più facile sarà definire un preventivo veritiero e attendibile. 

La fase di ascolto, spesso sottovalutata, è fondamentale per iniziare una ristrutturazione col piede giusto. Senza dialogo e confronto riceverai un preventivo superficiale, approssimativo e incompleto. 

Sopralluogo sì o no?

I preventivi “alla cieca” non sono attendibili. Un progetto di massima può essere abbozzato a partire dalla sola planimetria catastale, ma per andare avanti c’è bisogno di un sopralluogo dettagliato. Questo è un passaggio fondamentale per poter realizzare un preventivo ben fatto.

Prezzi stracciati? No, grazie

Quello economico è un aspetto importante nella scelta di un preventivo, ma non è l’unico. 

Meglio diffidare dei prezzi eccessivamente low cost. Spesso nascondono brutte sorprese e costi aggiuntivi che saltano fuori a lavori già avviati, quando ormai è troppo tardi per cambiare idea e tornare indietro.

Trasparenza, prima di tutto

Un preventivo di ristrutturazione casa deve essere chiaro e trasparente. In sostanza, deve essere facile da leggere e comprendere, anche per chi non è un addetto ai lavori. 

Se ti sembra di decifrare geroglifici e devi continuamente chiedere chiarimenti, probabilmente questo non è il preventivo giusto per te.

Chi è il responsabile?

La precisione su costi e tempistiche è importante, ma non basta: un preventivo redatto da una ditta seria e professionale si riconosce anche dalla sezione in cui vengono stabilite le responsabilità delle parti. 

C’è l’assicurazione sui lavori?

Un altro buon indicatore di professionalità, a prescindere dalla complessità della ristrutturazione, è la presenza di una assicurazione. La polizza serve per assicurare tutti i soggetti coinvolti nella costruzione (committente, progettisti, tecnici, muratori) e i danni causati da incidenti di costruzione

Se scegli un’impresa con una buona polizza assicurativa sei più tutelato in caso di imprevisti ed eviterai lunghi e noiosi contenziosi. Spesso le polizze assicurative sono considerate un inutile costo, mentre in realtà rappresentano un investimento in termini di protezione per tutta la filiera dei lavori, compreso il proprietario dell’immobile.

Quanto è facile comunicare?

Prendi in considerazione anche la facilità di comunicazione con la ditta, prima e dopo il preventivo. La gentilezza non va confusa con la competenza e la professionalità, ma la disponibilità a dare informazioni e chiarire dubbi è già un buon punto di partenza.

I permessi da richiedere e i documenti da presentare in comune per ristrutturare casa.

Come ottenere preventivi attendibili

Farsi ingolosire dai preventivi più bassi è umano, ma devi valutare quali e quante prestazioni sono comprese nel preventivo di ristrutturazione. 

Per ricevere preventivi davvero indicativi dei reali costi a cui vai incontro con la ristrutturazione del tuo appartamento serve un progetto all inclusive, comprensivo di manodopera, materiali e arredi.

Vuoi saperne di più? Scopri perché ristrutturare e arredare insieme conviene!

Includere l’arredamento nel progetto di ristrutturazione è particolarmente utile anche per organizzare meglio gli spazi e posizionare gli impianti in modo più funzionale.

Ho il mio preventivo! E ora?

Avere in mano un buon preventivo è utile soltanto se puoi fare un raffronto con altri preventivi, in modo da confrontare i prezzi a parità di servizi e prendere la decisione più giusta.

Una scelta ragionata e consapevole è fondamentale per affrontare i lavori di ristrutturazione con maggiore serenità. 

Rivolgiti solo a professionisti esperti

Se non vuoi perdere tempo, richiedi un preventivo solo a imprese conosciute o a servizi di ristrutturazione chiavi in mano come Io Ristrutturo e Arredo, il network di professionisti e punti vendita di interior design che racchiude tutto il meglio del made in Italy. 

Io Ristrutturo e Arredo propone un servizio di ristrutturazione e arredamento all inclusive che ti solleva da ogni preoccupazione, a partire dalla redazione di un preventivo chiaro, trasparente e soprattutto definitivo.

Avere un unico referente responsabile del cantiere, come da filosofia Io Ristrutturo e Arredo, ti consente di evitare confusione ed errori dovuti a fretta e inesperienza, e a seguire correttamente l’iter per accedere alle detrazioni fiscali per la ristrutturazione con cui potrai alleggerire il costo finale.

Il primo passo per una ristrutturazione perfetta!

Il preventivo di ristrutturazione casa è lo strumento con cui puoi valutare la serietà e la professionalità di un servizio di ristrutturazioni ancor prima di averlo scelto. 

Come abbiamo visto, la scelta di un preventivo è il risultato di un’attenta selezione, che dipende sì dal prezzo, ma anche dal tipo di ristrutturazione che intendi fare e dal risultato finale che hai in mente. 

Se vuoi realizzare la casa dei tuoi sogni, ricorda che un preventivo “giusto” è il primo passo per una ristrutturazione perfetta!


Vuoi un preventivo completo per ristrutturare casa al giusto prezzo?

Trova l’esperto IReA più vicino