Ristrutturazione terrazzo: costi, bonus e consigli per il rifacimento della pavimentazione

Ristrutturazione terrazzo: costi, bonus e consigli per il rifacimento della pavimentazione.

Tutto quello che bisogna sapere sul rifacimento del terrazzo. Materiali, costi e agevolazioni fiscali per ristrutturare la pavimentazione esterna, anche in abbinamento con gli interni.


Quando si ristruttura casa spesso vale la pena allargare i lavori anche al terrazzo.

La ristrutturazione del terrazzo permette sia di migliorare la fruibilità di uno spazio sempre più importante – per rilassarsi, lavorare e mangiare all’aria aperta nella bella stagione – sia per aumentare (anche sensibilmente) il valore dell’immobile. 

Con un’attenta progettazione e la scelta dei giusti materiali per la pavimentazione è inoltre possibile ristrutturare il terrazzo all’insegna del design, creando una continuità con gli interni.

In questo articolo vedremo i costi per il rifacimento del terrazzo e come pianificare gli interventi in base alle normative e ai materiali più adatti per la pavimentazione esterna, con tanti consigli utili per ottimizzare i costi e usufruire delle detrazioni fiscali dedicate alla ristrutturazione del terrazzo.

Rifacimento del terrazzo: permessi e tipologie di intervento

Prima di progettare gli interventi e quantificare il costo per la ristrutturazione del terrazzo occorre considerare l’aspetto normativo. 

Il rifacimento della pavimentazione del terrazzo si realizza tramite una serie di interventi eseguiti in quest’ordine:

  1. demolizione del vecchio pavimento e del massetto;
  2. rimozione dei materiali edilizi di scarto;
  3. creazione del nuovo massetto;
  4. impermeabilizzazione (previa rimozione della vecchia guaina, ove presente);
  5. carico e posa del nuovo pavimento;
  6. battiscopa e finiture.

Per questo genere di interventi, il rifacimento del terrazzo e della sua pavimentazione rientra nella categoria dell’edilizia libera, quindi non sono necessarie autorizzazioni.

Attenzione però a non confondere il terrazzo con il balcone, specialmente in ambito condominiale: la ristrutturazione del balcone prevede un iter differente qualora venissero introdotti elementi di novità rispetto alla struttura preesistente. (Per approfondire leggi il nostro focus dedicato alla ristrutturazione del balcone e il Testo Unico in materia di edilizia).

Costo rifacimento terrazzo e pavimentazione esterna

Il costo per il rifacimento del terrazzo e in particolare della pavimentazione esterna dipende da una serie di aspetti, a partire dalle dimensioni del terrazzo, dal suo stato di conservazione e dai lavori necessari. 

Ecco un riassunto dei possibili lavori per il rifacimento del terrazzo con i relativi costi al metro quadro.

  • Demolizione della pavimentazione e del massetto: 25€ – 40€ al metro quadro
  • Applicazione della guaina impermeabile: 25€ – 35€ al metro quadro
  • Creazione di un nuovo massetto: 30€ – 40€ al metro quadro
  • Realizzazione della nuova pavimentazione: 35€ – 60€ al metro quadro

La forbice più ampia sta nel costo per realizzare la nuova pavimentazione, il quale dipende dalla qualità dei materiali prescelti, anche in ottica impermeabilizzazione, e da eventuali finiture particolari. Possono incidere sul preventivo totale anche la revisione della pendenza della gronda e il suo eventuale riposizionamento.

Esempio costo rifacimento terrazzo al mq 

Di seguito un esempio indicativo di costi per il rifacimento del terrazzo in base alle dimensioni. 

  • Rifacimento terrazzo 10 mq: da 1200€ – 2400€
  • Rifacimento terrazzo 15 mq: da 1600€ – 3000€
  • Rifacimento terrazzo 20 mq: da 2200€ – 4000€
  • Rifacimento terrazzo 30 mq: da 3300€ – 6000€
  • Rifacimento terrazzo 40 mq: da 4400€ – 8000€
  • Rifacimento terrazzo 50 mq: da 6000€ – 10000€
  • Rifacimento terrazzo 60 mq: da 7200€ – 12000€

Bonus Terrazzi, Bonus Verde e altri consigli per contenere i costi di rifacimento del terrazzo

Sono in vigore alcune agevolazioni fiscali, inserite nell’ampia categoria del Bonus Ristrutturazione 2021 e del Bonus Verde, che permettono di ammortizzare i costi di riqualificazione del terrazzo.

Bonus Ristrutturazione per il terrazzo

I lavori per la ristrutturazione del terrazzo inseriti nel contesto di più ampi lavori di ristrutturazione dell’immobile o delle parti comuni dell’edificio prevedono detrazioni fiscali del 50% sia per le case indipendenti che per i condomini. Qui di seguito le tipologie di intervento che prevedono l’accesso al bonus terrazzi:

  • abitazione indipendente: ristrutturazione terrazzo con modifiche rispetto alle condizioni iniziali, oppure realizzazione di un nuovo terrazzo;
  • abitazione di condominio: lavori di rafforzamento e/o riparazione della pavimentazione del terrazzo; interventi per il miglioramento delle zone comuni.

I costi delle spese vengono recuperati attraverso dieci rate annuali a partire dall’anno successivo a quello dei lavori, con detrazione a capienza Irpef (eventuali eccedenze verranno perdute).

Bonus Verde per rifacimento terrazzo

Diverso è invece il discorso relativo al Bonus Verde che viene concesso per la sistemazione a verde di aree scoperte private (giardini, balconi, terrazzi) di edifici esistenti, unità immobiliari, pertinenze o recinzioni.

Gli interventi coperti dal bonus riguardano anche la realizzazione di impianti di irrigazione, la riqualificazione di prati, le grandi potature, la fornitura di piante e arbusti e la realizzazione di coperture a verde e giardini pensili.

Con Il bonus verde si può detrarre il 36% delle spese, con un limite massimo di 5 mila euro. Anche in questo caso l’importo detratto è recuperabile in dieci rate annuali, con un ulteriore vantaggio: se i lavori sul verde vengono svolti contemporaneamente sia su unità immobiliari che parti comuni dei condomini, si può avere diritto al doppio plafond. Significa che la detrazione fiscale viene effettuata su due diversi limiti di spesa, quindi 5 mila euro sommati ad altri 5, per un totale di 10 mila.

Camminamento in gres porcellanato posato su erba.
Gres porcellanato posato su erba – Grespania

Ristrutturare il terrazzo senza demolizione

Per ridurre i costi dei lavori di rifacimento del terrazzo si può ricorrere alla ristrutturazione senza demolizione. In questo modo si evitano le spese relative allo smantellamento e si utilizzano materiali impermeabilizzanti o miscele di resine per eliminare ogni minaccia i infiltrazione.

Oltre al risparmio economico, la ristrutturazione del terrazzo senza demolizione offre un notevole risparmio di tempo. Si può fare a meno dei lavori di smantellamento della vecchia struttura e si procede semplicemente con l’applicazione di materiali sintetici per rafforzarla e rinnovarla.

Materiali per ricoprire il pavimento del terrazzo

Dopo aver pianificato gli interventi più grandi, arriva il momento di scegliere i materiali per la pavimentazione del terrazzo più adatti, anche in base al budget a disposizione. È possibile optare per soluzioni dai costi contenuti, senza dover per questo rinunciare all’estetica e alla resistenza del materiale.

Il cotto, ad esempio, è un materiale molto usato per abbattere i costi della pavimentazione. Nonostante sia esteticamente gradevole e facilmente sostituibile in caso di usura o danni, è delicato e poroso.

Il cemento è più solido e resistente, ma i costi sono superiori se si vogliono applicare sostanze antiscivolo e trattamenti sigillanti, o quando arriva il momento di occuparsi di riparazioni e manutenzione.

Terrazzo stile natural rivestito con piastrelle in gres porcellanato.
Terrazzo stile natural rivestito con piastrelle in gres porcellanato

I pavimenti in gres porcellanato rappresentano con ogni probabilità la migliore soluzione in termini di qualità/prezzo: disponibile in effetto legno, piastrelle o cemento, il gres per esterni è bello, resiste nel tempo ad agenti atmosferici, graffi, muffe e non si scompone in caso di sbalzi di temperatura.

I colori del gres porcellanato si conservano nel tempo senza sbiadirsi, offrendo un design elegante e naturale, perfetto per un terrazzo moderno che si abbina con i pavimenti degli interni dell’appartamento.

Vuoi rifare il look al tuo terrazzo? Scopri le tendenze di arredamento outdoor del momento!

Se si è disposti a pagare un prezzo più alto, il vero legno rappresenta un classico intramontabile. Si adatta a numerosi stili ed è un ottimo isolante termico, ma necessita di una manutenzione costante e spesso dispendiosa.

Il nostro consiglio è quello di non puntare su soluzioni eccessivamente economiche perché col tempo si possono rivelare una fonte di continue spese per riparazioni e manutenzioni. Esistono diverse alternative di qualità a costi non eccessivi, come il gres porcellanato, che danno risultati eccellenti. 

Come impermeabilizzare un terrazzo

Per evitare infiltrazioni è necessario impermeabilizzare il terrazzo. Si può ottenere una buona impermeabilizzazione tramite:

  • membrana impermeabilizzante, autoadesiva e facile da applicare; 
  • liquido impermeabilizzante posto tra le fughe (lo spazio tra una piastrella e l’altra) e le altre fessure della pavimentazione; 
  • membrana liquida applicata sopra la pavimentazione;
  • impermeabilizzazione resino-cementizia elastica che oltre a impermeabilizzare protegge il calcestruzzo.

In ottica di impermeabilizzazione anche progettare adeguatamente le pendenze. Un pavimento con una pendenza idonea permette di gestire con facilità il flusso dell’acqua piovana. L’ideale è fare in modo che l’acqua venga condotta verso i canali di scolo per evitare la creazione di accumuli che potrebbero danneggiare la struttura del terrazzo. 

Esistono inoltre precise disposizioni legislative riguardo le pendenze minime da rispettare affinché il terrazzo possa essere considerato a norma. In merito ai sistemi di canalizzazione delle acque, la normativa europea stabilisce che il deflusso deve essere di almeno 0,03 litri al secondo per ogni metro quadro.

Anche la coibentazione è un lavoro importante da considerare quando si decide di ristrutturare il proprio terrazzo. L’isolamento termico ed acustico permette di evitare gli scambi di calore e di vibrazioni con gli ambienti sottostanti e scongiurare la formazione di muffe e batteri.

L’impermeabilizzazione e la coibentazione sono inoltre interventi che godono spesso di sgravi fiscali considerevoli, elemento di non poco conto quando si tratta di lavori particolarmente delicati e dispendiosi.

Ristrutturazione terrazzo: affidati agli specialisti!

La ristrutturazione del terrazzo migliora l’estetica e il comfort di tutta l’abitazione e allo stesso tempo aumenta il suo valore economico: due ottimi motivi per prendere in seria considerazione la possibilità di allargare i lavori di ristrutturazione degli interni di casa anche al terrazzo

Per trasformare il proprio terrazzo in un vero e proprio salotto all’aperto, capace di dialogare con gli interni dal punto di vista del design, dei colori e dei materiali, occorre un progetto di qualità in cui nulla è lasciato al caso.

Negli showroom di Io Ristrutturo e Arredo, presenti nei 90 punti vendita della rete, puoi vedere, toccare con mano e scegliere i migliori materiali made in Italy o richiedere la consulenza dei nostri professionisti, a tua completa disposizione per sviluppare un progetto di ristrutturazione su misura e realizzare la casa dei tuoi sogni!

 


Vuoi un progetto per ristrutturare il tuo terrazzo insieme agli interni?

Trova l’esperto IReA più vicino