Lastre, piastrelle e cementine effetto marmo: il fascino senza tempo del gres porcellanato in bagno e cucina

Piastrelle decorate in gres porcellanato effetto marmo Romanza di Sartoria Design - Terratinta Group.

Soluzioni di tendenza e idee pratiche per cambiare look alle superfici di bagno e cucina con un materiale esclusivo, resistente ed economico.

Hai mai pensato a quanto sarebbe raffinato ed elegante il tuo bagno con lastre di marmo a tutta parete? O come l’insieme di marmo e cementine potrebbe dare una marcia in più alle superfici della tua cucina? Molti ripongono queste idee nel cassetto, come desideri da realizzare più avanti, perché troppo onerosi.

In realtà, oggi c’è un’alternativa secondo noi vincente: il gres porcellanato effetto marmo. Si tratta di un materiale che riproduce fedelmente le caratteristiche del marmo naturale, ma ad un costo decisamente inferiore e migliorandone persino le prestazioni in termini di resistenza.

Il gres porcellanato in bagno: grandi lastre e piastrelle effetto marmo

Per ristrutturare il bagno, o semplicemente per rinnovargli il look, le lastre in grandi formati di gres porcellanato effetto marmo rappresentano un’ottima scelta sia per le caratteristiche del materiale in sé – che è resistente all’abrasione, al calpestio e ai prodotti chimici, a differenza del marmo vero -, sia per l’effetto estetico impareggiabile.

È possibile utilizzare le lastre di gres per la pavimentazione e per il rivestimento delle pareti, creando così un effetto scatola, con fughe ridotte al minimo.

Ultimamente va di moda mixare diversi formati per creare delle zone dedicate. Ad esempio, per la doccia è possibile inserire lo stesso gres effetto marmo ma con mattonelle piccole, come il taglio Mosaico Freccia della serie Trilogy di LEA Ceramiche, da abbinare a lastroni nel resto della stanza.

Un abbinamento sempre vincente è quello che prevede grandi lastre quadrate per tutta la scatola della doccia eccetto la fascia paraschizzi, che prosegue lungo la parete se a fianco c’è la vasca. Qui sono perfette le tonalità chiare come la Calacatta White e la Moon Beige (simile al botticino) sempre della serie Trilogy, da declinare nelle diverse forme. Per il paraschizzi suggeriamo un inserto materico, come la serie Swing o la serie Fusion.

Come avrete capito leggendo fin qui, scegliere il gres effetto marmo per il bagno significa aver fatto già il 90% del lavoro di arredo: appena metterete piede in bagno, vi sentirete coccolati come nelle spa dei migliori alberghi.

Vuoi altre idee per arredare un bagno moderno?  Leggi il nostro approfondimento su lavabi, vasche e docce di tendenza

Cementine e gres effetto marmo in cucina per superfici e pareti uniche

Gres effetto marmo o cementine in cucina? Rispondiamo: tutte e due. Già, secondo noi questo connubio può essere l’ideale per arredare una cucina dal gusto contemporaneo e raffinato. Il marmo richiama l’effetto natural, mentre le cementine soddisfano l’esigenza decorativa.

La passione per le cementine è tornata in auge negli ultimi tempi, tanto da diventare presto un must per architetti e designer di tutte le case produttrici. Con il ritorno di questo trend, creativi e aziende hanno cominciato a rivisitare le cementine per trasformarle da piastrelle tradizionali – nemmeno troppo preziose… – a piastrelle moderne, ma ancora capaci di conservare l’allure del passato. La soluzione più utilizzata per le nuove mattonelle è ancora il gres porcellanato, con decori rivisitati in chiave contemporanea.

Un’idea che ci piace molto è creare una moderna cucina a contrasto, con due tipologie di materiali che danno vita ad un gioco di rimandi. Ad esempio inserendo il gres effetto marmo per il top della cucina in abbinamento alle cementine del pavimento, con la stessa tonalità per entrambe le lastre.

Soluzione altrettanto interessante è creare un’area “tappeto” in cementine, proprio ai piedi della zona cottura e lavabo della cucina, per poi proseguire con il resto del pavimento in gres effetto marmo; anche qui si può giocare sul contrasto, osando con due colorazioni molto diverse, per marcare ancora meglio lo stacco tra le due zone. Il vantaggio di questa soluzione è che le cementine in gres sono perfette per la zona di lavoro della cucina, perché sono facili da pulire e mantenere: potrete cucinare e trafficare con spensieratezza, senza preoccuparvi di rovinare il pavimento.

Se amate i contrasti netti potete provare a mixare le Esagone nere del brand Sartoria di Terratinta Group – o in alternativa le cementine della serie Hexa, tutte colorate – con lastre grandi e spaziose di gres effetto marmo in Calacatta White della linea Trilogy di LEA Ceramiche. Se al contrario ricercate continuità cromatica, meglio accostare le piastrelle Sandy Gray di Trilogy con le cementine Esagona di Terratinta, che spiccano pur essendo in nuance.

Gres antibatterico: la tecnologia a servizio dell’igiene

Un altro plus del gres? Optando per questo materiale è possibile avere pavimenti e rivestimenti con trattamento antibatterico: tutte le linee LEA Ceramiche per bagno e cucina sono infatti realizzate con tecnologia PROTECT®.

Con questo trattamento l’impasto di gres è stato arricchito di un composto con argento ionico che elimina fino al 99,9% dei batteri con cui entra in contatto. Il risultato è una barriera antibatterica basata sugli ioni d’argento che blocca il metabolismo dei batteri, eliminandoli e impedendone la proliferazione.

Naturalmente, ciò non significa che siamo autorizzati a trascurare la pulizia dei pavimenti o delle superfici, ma che – tra una lavaggio e l’altro – possiamo beneficiare della protezione assicurata dal materiale stesso: un prezioso alleato nelle case in cui abitano bambini piccoli, che si spostano a gattoni, o animali, come gatti, che saltano su tavoli e ripiani.

Non stupisce che il gres porcellanato sia sempre più apprezzato e richiesto, grazie alle numerose declinazioni che trovano collocazione in ogni ambiente di casa: effetto marmo, effetto cemento, piastrelle cementine e altri ancora. Gran parte del successo di questo materiale è dovuta al fatto che permette di ottenere superfici molto belle, eleganti e resistenti con una spesa contenuta.

Nella foto di copertina: piastrelle decorate in gres porcellanato effetto marmo – collezione Romanza di Sartoria Design – Terratinta Group.


Vuoi saperne di più sui migliori materiali per ristrutturare casa?

Trova l’esperto IReA più vicino a te