Come progettare un bagno con metrature ridotte

Home Magazine Progettare Come progettare un bagno con metrature ridotte

Il bagno non è solo un luogo di servizio, ma anche un’area della casa dedicata al benessere e al relax.
Per dar vita ad uno spazio personalizzato, di design e iperfunzionale, è importante scegliere soluzioni d’arredo pratiche e seguire alcuni utili consigli per quanto riguarda la disposizione dei complementi e dei sanitari. 

Come sfruttare quindi al meglio un bagno piccolo, senza rinunciare all’eleganza e alla funzionalità? Ecco alcuni consigli.

Le pareti: piastrelle o carta da parati? 

Se lo spazio a disposizione non è tanto, l’ideale sarebbe minimizzare le fughe presenti sulle piastrelle che rivestono le pareti. Via libera quindi ai formati medio-grandi, oppure alle lastre di medie dimensioni.
Se invece l’idea delle piastrelle non piace, si può optare per la carta da parati o per dei rivestimenti in resina, eliminando del tutto il problema delle fughe.
In questo caso, però, è meglio non eccedere per non appesantire l’ambiente, quindi si consiglia di utilizzare la carta da parati su massimo due muri.

I sanitari: dove posizionarli?

In generale bisognerebbe evitare di sistemare i sanitari in una posizione troppo evidente rispetto alla porta d’ingresso. Meglio riservare questo spazio per il lavabo e lo specchio, capace di aumentare in modo sensibile la percezione dello spazio e di creare illusioni ottiche.

Per quanto riguarda il water, l’ideale sarebbe optare per una cassetta di scarico integrata nel muro, così da ridurre l’ingombro.
Se lo spazio è davvero ridotto sarà necessario sacrificare il bidet, scegliendo magari un water con integrata questa funzione. 

Consigliamo poi di prediligere i sanitari sospesi rispetto a quelli da terra, poiché capaci di creare un ambiente più ordinato, oltre ad essere indubbiamente più facili da pulire. 

I mobili: adattabili e su misura

Se è possibile montare un unico mobile a causa dello spazio ridotto, occorre scegliere attentamente quello più funzionale e capiente, così da poter inserire tutti i prodotti di cui si necessita. 

Oltre a valutare la capacità contenitiva è fondamentale anche ricercare la posizione più adatta, ma soprattutto l’ordine, così da potersi godere un ambiente accurato. 

Via libera quindi alle soluzioni che ottimizzino al meglio lo spazio interno, come gli organizer e i cassetti contenitivi

Se non vi è lo spazio per il mobile, si può optare per un paio di mensole, dove riporre asciugamani e prodotti. 

Quali colori prediligere per i bagni piccoli?

Se si dispone di poco spazio è sempre meglio acquistare mobili dai colori chiari, così da dar vita ad un ambiente pulito, ordinato e soprattutto visivamente ampio.

Il total white, al contrario, è sconsigliato, perché si rischia di creare un’atmosfera “piatta” ed impersonale.
Se invece non si vuole rinunciare al bianco, il consiglio è quello di spezzare questa monotonia con dei colori più scuri per gli accessori, come il dispenser di sapone e il porta asciugamani. 

L’illuminazione: come rendere l’ambiente visivamente più ampio

Una disposizione ottimale delle luci e degli specchi può contribuire a rendere il bagno più spazioso.

L’area dove è importante inserire maggiore luminosità è quella del lavandino e dello specchio: qui è possibile inserire dei faretti nel muro oppure valutare dei led per retroilluminare lo specchio e creare un elegante punto luce. 

Progetta il tuo nuovo bagno!

Negli ultimi anni gli ambienti bagno hanno assunto un carattere sempre più moderno ed iperfunzionale, frutto di un’esigenza che ha trasformato le nostre stanze in ambienti di classe, dove godersi il benessere e l’essenza di un’area progettata su misura per le proprie esigenze. 

Nei punti vendita Io Ristrutturo e Arredo puoi vedere tutti i materiali, i complementi e gli arredi per progettare al meglio il tuo bagno, chiedendo una consulenza ad uno dei nostri esperti ed interior designer!