Cucina con isola: pro e contro

Vantaggi e svantaggi di una cucina con isola centrale.

Una soluzione moderna e funzionale per cucinare in comodità, ma che richiede spazi e impianti ad hoc: i consigli di Io Ristrutturo e Arredo per capire se la cucina con isola fa davvero per te.


Nelle abitazioni moderne, dove spesso l’angolo cottura si fonde col soggiorno, la cucina con isola è diventata una soluzione di moda, molto amata non solo da chi passa ore ai fornelli, ma anche da chi ne apprezza la personalità con cui riempie lo spazio e l’eleganza che trasmette all’intero ambiente.

Da alcuni anni la cucina si è ritagliata un ruolo sempre più centrale nelle nostre case: da ‘officina’ nascosta del cucinare è diventata il luogo del condividere per eccellenza, grazie anche al boom dello show cooking e a una nuova cultura legata al cibo. 

Scegliere di ristrutturare la cucina con una cucina con isola significa riprogettare la zona giorno dandole un’impronta moderna e sociale, ma non sempre potrebbe essere la soluzione migliore. Per capire se la cucina ad isola è adatta ai nostri spazi e al nostro modo di muoverci ai fornelli, occorre valutare bene pro e contro.

Open space cucina soggiorno insieme arredato.

I vantaggi della cucina con isola

#1 Bella, comoda e social

Il bancone centrale della cucina con isola rende tutto l’ambiente più moderno e al passo coi tempi. Ma è soprattutto dal punto di vista funzionale, cioè del cucinare, che rivela tutti i suoi vantaggi. L’isola è il centro intorno al quale ruota tutto l’ambiente: permette un utilizzo più comodo e intensivo del piano lavoro e di destreggiarsi liberamente tra fornelli e taglieri senza rinunciare alla compagnia degli ospiti, con cui possiamo condividere tutte le fasi della creazione dei nostri piatti migliori.

#2 Tanto spazio in più

La cucina con isola regala tantissimo spazio in più, dal top per cucinare, lavare e cuocere, agli sportelli in cui conservare stoviglie, pentole e accessori vari. Lo spazio sottostante al piano lavoro, in particolare, può incorporare forno e lavastoviglie, che rimangono così “nascosti” alla vista dalla zona giorno. Un bel vantaggio che consente anche di arredare il resto della cucina più liberamente, senza dover fare i conti con l’ingombro di questi due due elettrodomestici. 

#3 Maggiore profondità

La cucina con isola offre una profondità superiore rispetto ad un normale piano. Maggiore è la profondità, più funzionale sarà il piano dell’isola, già attrezzato di suo per sfruttare al meglio ogni centimetro disponibile. Una cucina ad isola profonda dai 70 ai 100 cm può accogliere comodamente un piano a induzione e un grande lavandino, senza rinunciare allo spazio necessario per cucinare comodamente.

#4 Diventa un piano snack

Il piano della cucina con isola può essere allungato e trasformato in un piano snack; dotato di comode sedie e sgabelli di design, è perfetto per consumare la colazione e i pasti più veloci.

#5 Facile da pulire

Un ultimo aspetto da non sottovalutare: cucinando e friggendo è inevitabile macchiare la parete vicina ai fornelli con schizzi di olio e pastellatura. Con cucina ad isola, posizionata al centro della stanza e lontano dai muri, si sporca soltanto il piano, molto più facile da ripulire e tenere in ordine.

Vuoi sapere tutto sugli ultimi trend di arredamento in cucina? Scopri come progettare una cucina moderna.

Cucina con isola: svantaggi e punti a sfavore

#1 Appesantisce lo spazio

Se è vero che la cucina con isola regala spazio a chi cucina, è altrettanto vero che la sua configurazione richiede parecchio spazio a centro stanza e potrebbe non essere adatta a tutti gli ambienti. Il monoblocco centrale potrebbe ingombrare e intralciare gli spostamenti tra cucina e zona giorno.

Per poter installare una cucina con isola senza incorrere in problemi dev’esserci una distanza di almeno 120 cm su tutti i lati tra l’isola e la parete o i mobili più vicini, per muoversi, utilizzare elettrodomestici e aprire sportelli comodamente. Si può recuperare spazio creando un open space con la zona living, di cui l’isola sarà l’elemento divisorio, all’interno di un progetto di ristrutturazione più ampio. In ogni caso, la valutazione sulla fattibilità va sempre delegata ad un professionista esperto. 

#2 Richiede impianti ad hoc

La cucina con piano cottura e lavandino nell’isola centrale richiede allacci degli impianti predisposti a pavimento. Anche la cappa e l’illuminazione devono essere posizionate sopra l’isola. Non si tratta necessariamente di uno svantaggio, ma è chiaro che la corretta posizione e la configurazione di una cucina ad isola non possano prescindere da un progetto coordinato di qualità e completo di arredi che non lasci spazio a improvvisazioni: portare gli allacci al centro della cucina in un secondo momento, se non pianificato da subito in fase di progettazione, può essere molto dispendioso.

#3 Rischio cattivi odori

Tutti gli odori provenienti da una cucina con isola posizionata al centro della stanza arriveranno nella zona living e si spargeranno nel resto della casa. Questo problema, che riguarda non tanto le cucine con isola quanto i living gestiti in open space, può essere arginato con un impianto d’aspirazione performante e silenzioso. Un’ulteriore spesa cha va inevitabilmente messa in preventivo per non rinunciare al piacere di smanettare ai fornelli interagendo con chi è seduto al divano.

Open space con cucina ad isola centrale e cappa sul soffitto.

Come progettare una cucina a isola su misura

La cucina è il fulcro dell’abitare contemporaneo e chi sceglie una cucina con isola sceglie di dare a questo ambiente un ruolo centrale all’interno dell’appartamento. Se è innegabile che la cucina con isola rappresenti una soluzione di tendenza e di grande impatto visivo, è altrettanto vero che non tutte le abitazioni sono adatte ad ospitarla e per questo, oltre agli aspetti positivi, è necessario valutare anche eventuali punti a sfavore. 

La scelta migliore che puoi fare per avere una cucina con isola bella e in linea con le tue esigenze è affidarti alla consulenza di un esperto della rete Io Ristrutturo e Arredo, che trovi in 90 punti vendita sparsi in tutta Italia. Grazie a un approccio che mette sempre al centro i desideri del clienti, i nostri interior designer ti aiuteranno ad avere la cucina che hai sempre sognato!

 


Vuoi un progetto per ristrutturare la tua cucina?

Trova l’esperto IReA più vicino