Impianto a vista: come abbattere i costi senza abbattere i muri

Impianto a vista.

Dal design tipicamente industriale, economici da realizzare e facili da mantenere: gli impianti con le tubature a vista sono tornati di moda nelle ristrutturazioni e nell’interior design, sia nei contesti più moderni che in quelli storici.  

In virtù del loro fascino indiscutibile, capace di restituire quella raffinata atmosfera retrò, sempre più persone chiedono ad architetti e progettisti di lasciare in bella vista le tubature e gli impianti elettrici, con l’obiettivo di dare all’ambiente domestico una nuova e più marcata personalità.

Il fatto che negli ultimi anni gli impianti idraulici ed elettrici a vista siano stati migliorati e perfezionati, sia sotto l’aspetto estetico che di sicurezza, grazie allo sviluppo di soluzioni tecniche capaci di soddisfare qualunque esigenza di stile, ha contribuito e non poco a questo revival. Pensiamo ad esempio alla componentistica in porcellana o bachelite stile anni Trenta, che riesce a coniugare l’anima grezza dell’impianto a vista con un design più raffinato.  

Belle, ma anche pratiche: perché le tubature dell’acqua a vista?

In presenza di muri in pietra o mattoni a vista, di pareti sovraccariche o, ancora, di vincoli architettonici che impediscono o sconsigliano invasivi interventi in muratura, l’impianto idraulico a vista è un’opzione da tenere in seria considerazione: in questo modo il vecchio impianto non deve essere smantellato e il nuovo viene installato in superficie, senza scanalare. Un escamotage che in termini di funzionalità e sicurezza ha nulla da invidiare agli impianti sottotraccia.

Capitolo manutenzione. Anche in sotto questo punto di vista i vantaggi sono evidenti. Gli impianti idraulici più datati sono soggetti a perdite e richiedono interventi di riparazione. Presto o tardi, arriva il momento di decidere se intervenire in modo più o meno invasivo. Gli amanti del design industriale non hanno dubbi: le tubature a vista sono la soluzione più conveniente, in termini di tempi e costi, per il rifacimento dell’impianto idraulico. In caso di malfunzionamento, si interviene senza dover effettuare costosi interventi murari.

Ma non è tutto. Anche in caso di interventi di minore rilevanza, la tubatura a vista può venire in soccorso.

Mettiamo il caso che si debba spostare un calorifero o riposizionare un impianto di condizionamento dell’aria. Lasciando la tubatura a vista, e magari mettendola in risalto attraverso la scelta di un materiale di design, si trasforma una cosa potenzialmente antiestetica in un punto di forza della stanza, valorizzando un angolo di casa.

Impianto idraulico a vista: costo e tempistiche

Tempi e costi per il rifacimento dell’impianto idraulico vanno valutati di volta in volta in base alle caratteristiche dell’intervento e alle dimensioni delle superfici su cui si deve mettere mano. Il preventivo cambia in base ai materiali utilizzati, se si interviene solo su una parte o sulla totalità dell’impianto e se si desidera aggiungere anche rubinetterie e componenti particolari. Il costo dell’impianto idraulico dipende anche da quanto è complesso l’intervento e da quanto tempo serve per ultimarlo.

Nonostante non esista un prezzario valido per ogni occasione, i nuovi metodi di intervento riducono al minimo la necessità di demolizioni, scavi, interruzioni del servizio e disagi. Questo, inevitabilmente, si riflette anche sul preventivo.

Tubature a vista in cucina e zona living

I tubi a vista nella zona living sono l’icona distintiva dello stile industriale. Danno un’impronta architettonica di forte personalità, richiamando l’atmosfera delle vecchie fabbriche in disuso riconvertite in spazi abitativi. Richiestissimi a questo scopo gli impianti idraulici a vista in rame o con tubolari in metallo.

Zona living con impianto a vista sul soffitto.
Zona living con impianto a vista sul soffitto.

L’impianto completamente a vista, con canaline in acciaio, dona agli ambienti un elevato valore estetico e funzionale. Questa nota anni Sessanta si addice tanto agli spazi moderni quanto a quelli marcatamente “ibridi”, dove elementi di arredo datati convivono con materiali contemporanei.

Non dimentichiamo un altro aspetto importante: nello stile industrial, tutto è funzionale. Ecco così che i tubi a parete diventano piani di mensole, librerie e appendiabiti. In prossimità del piano cottura, ai tubi che corrono sul soffitto si possono attaccare ganci, ai quali appendere stoviglie e pentole.

L’impianto idraulico a parete in bagno

Vuoi dare al tuo bagno un carattere unico e speciale? Anche in questa stanza, le tubature a vista sono una soluzione flessibile ed elegante in grado di coniugare bellezza e funzionalità.

Pensiamo ad esempio ad un impianto idraulico a vista per il passaggio dell’acqua: giocando con la disposizione delle tubature e dei raccordi è possibile creare eleganti trame a parete, con poche deviazioni funzionali ed essenziali, per mantenere la sensazione di ordine e pulizia del muro. In questo contesto, i tubi a vista possono diventare cornici o pratici portasalviette.

È possibile tinteggiare i tubi con lo stesso colore delle pareti, oppure farli risaltare con colori diversi, per sottolineare il percorso delle linee.

Impianto elettrico a vista: le soluzioni per farlo diventare di design

Non solo gli impianti idrici: oggi anche gli impianti elettrici a parete con isolatori, passacavi, prese polivalenti, scatole di derivazione e rosoni a vista sono tornati di moda, ripresentati in chiave vintage, con quel look delle industrie del primo dopoguerra.

Come per quello idraulico, anche l’impianto elettrico a vista, detto anche impianto esterno a treccia, rappresenta una soluzione esteticamente accattivante e al tempo stesso vantaggiosa, che consente di evitare complesse (e costose) opere in muratura.

Grazie alle diverse tipologie di prodotti in ceramica, rame, ottone e acciaio inossidabile e all’ampia gamma di accessori e canaline, è possibile configurare un impianto che restituisca all’ambiente quell’aspetto industrial-chic tornato in voga negli ultimi anni.

Amatissime dagli under 40 le lampadine appese ai cavi e le lampade con copertura in vetro, dettagli in ottone e fili rigorosamente a vista.

Ci sono però delle limitazioni da tenere a mente: l’impianto elettrico a vista, infatti, è sconsigliato in ambienti esterni ed altri spazi come i solai. Inoltre, gli impianti elettrici a vista sono generalmente più delicati rispetto a quelli “nascosti” a muro.

Il nostro consiglio, prima di rimettere mano all’impianto elettrico, è quello di affidarsi ad un tecnico professionista e non lanciarsi nel fai-da-te.

A chi rivolgersi per fare un impianto a vista?

Se devi ristrutturare casa e vuoi lasciare tubi e impianti a vista devi sapere che:

a) gli impianti vanno realizzati rispettando alla lettera le normative in vigore;

b) i controlli sono molto rigidi;

c) solo un tecnico specializzato è titolato a rilasciare tutta la documentazione e la relativa certificazione.

Tre motivi in più per scegliere un servizio di ristrutturazione casa chiavi in mano come quello offerto dal network di Io Ristrutturo e Arredo: dalla stipula del preventivo alla consegna del lavoro finito, tutto è diretto da un unico referente, che coordina gli interventi e gestisce l’iter burocratico, compresi permessi, certificazioni, pratiche edilizie per manutenzioni straordinarie e documentazione tecnica necessaria per iniziare gli interventi.

Per chi ama il design industriale, l’impianto idraulico o elettrico a vista è il migliore compromesso per creare un ambiente unico nel suo genere, senza demolizioni!


Vuoi un preventivo per realizzare un impianto a vista?

Trova il negozio IR&A più vicino a te