Come arredare un salotto moderno: 5 consigli utili

Home Magazine Ristrutturare Come arredare un salotto moderno: 5 consigli utili

Il salotto è il luogo contemporaneo del vivere quotidiano, in cui gli elementi d’arredo si fondono armonicamente, creando aree multifunzionali all’interno di stanze open space che favoriscono la convivialità.

Le porte nel soggiorno moderno non esistono più o scompaiono attraverso elementi flessibili e scorrevoli.

Ampie superfici vetrate e trasparenti permettono di godersi il più possibile gli spazi aperti, con la possibilità, con un semplice gesto, di chiuderle e creare separazione. 

Per arredare un salotto moderno l’ideale è prediligere materiali leggeri, linee pulite e lasciare più spazio possibile all’interno della stanza, così da creare l’illusione di un ambiente più ampio.

Anche la scelta del colore delle pareti predilige tonalità neutre, seppur con la possibilità di inserire contrasti scuri per creare giochi di luce.

In questa guida andremo a scoprire cinque consigli utili per arredare un salotto in stile moderno.

Valuta le esigenze di tutta la famiglia

Il soggiorno è sicuramente l’area della casa più multifunzionale, quindi occorre capire le necessità di chi lo abiterà.

Tra gli aspetti da tenere in considerazione, è importante definire se coesisteranno più ambienti, come la sala da pranzo, la cucina o l’ingresso.

Definiti questi aspetti, ci si può interrogare su altri più specifici, come il numero di sedute che il divano dovrà avere o quanti ospiti si potranno accogliere.

In questo modo si avrà un’idea di quali sono i bisogni imprescindibili per gli abitanti della casa e quali dovranno essere le macro-caratteristiche del salotto che si andrà ad arredare.

Zona living arredata con palette verde jungle bosco e ottanio.

Scegliere la giusta illuminazione

Se l’illuminazione è un aspetto che richiede un’attenta progettazione in qualsiasi ambiente, per il salotto questa necessità appare ancora più importante.

Essendo la stanza del relax, dove godersi una lettura serale su un comodo divano, ma anche il luogo in cui accogliere gli ospiti o ancora dove guardare la televisione, occorre scegliere diverse tipologie di luci da accendere e variare in base alle attività da svolgere.

Quando si parla di illuminazione, si fa anche riferimento alla luce naturale e alla scelta di porte e finestre grazie a cui godersi una calda luce naturale.

Il salotto moderno chiama infissi molto ampi e vetrate, che rendono l’ambiente spazioso e accogliente e che donano un tocco moderno e raffinato.

Limitare la quantità di mobili

Una regola importante per arredare il proprio salotto in stile moderno è non eccedere nella

quantità di mobili.

Anche se il salotto, come abbiamo già detto, è un’area della casa che può essere adibita a molteplici attività, è meglio non scegliere troppi mobili o elementi d’arredo per non rischiare di rendere l’ambiente caotico.

Se l’abitazione ha degli spazi ridotti, accade spesso che nel salotto convivano diversi ambienti. Si parla quindi di “open space”, una soluzione in cui vi è assenza di muri divisori e che permette ad un ambiente piccolo di risultare più ampio.

Questa impostazione, particolarmente adatta per una casa moderna, ha tuttavia degli svantaggi, tra cui la difficoltà di collocare i mobili in modo equilibrato.

Per questo, in un’ottica di compostezza, è bene valutare con attenzione ciò di cui realmente si necessita e ciò di cui si può fare a meno.

Scegliere i giusti colori e i materiali

L’arredamento di un soggiorno moderno, seppur con una certa libertà compositiva, necessita comunque dell’attenzione di alcune regole basilari.

Fra queste, vi sono quelle che riguardano gli abbinamenti tra colori e materiali. 

Lo stile moderno ci ha ormai insegnato ad amare e ad utilizzare con equilibrio e buon gusto l’alternanza di colori, il più delle volte anche molto differenti fra loro, vivaci e ricchi di contrasti.

Per ottenere una perfetta armonia bisogna necessariamente seguire qualche regola fondamentale, anche se lo stile moderno ci consente una certa libertà d’azione e accostamenti audaci.

Per le grandi superfici, quali pareti e soffitti, è meglio prediligere colori chiari: via libera al bianco, al bianco sfumato, bianco panna, grigio caldo, canapa chiaro.

I colori scuri non sono da eliminare totalmente, ma occorre saperli inserire nel contesto per evitare di rendere opprimenti e ridotti gli ambienti.

Se amate i contrasti, potreste dipingere la parete del divano o del tavolo da pranzo con una tonalità più forte o decidere di impreziosirla con una fantasia utilizzando una carta da parati.

Prestare attenzione alla disposizione degli imbottiti

Anche gli imbottiti, come divani, pouf e poltrone, richiedono un’attenta progettazione. La zona del salotto, infatti, deve essere flessibile e combinare comfort e relax, hobby e magari anche lavoro.

Far coesistere queste esigenze è possibile posizionando l’arredo in modo attento ed evitando l’intralcio con le diverse attività che gli abitanti della casa si troveranno a svolgere.

Tipi di pavimento e rivestimenti 

Ci sono tanti modi per ristrutturare un salotto seguendo la propria personalità e idea di stile. Uno di questi è la scelta di cambiare i rivestimenti: questi, infatti, hanno il merito di riuscire a rinfrescare l’ambiente senza dover necessariamente cambiare i complementi d’arredo.

I colori e i pattern che si possono scegliere soddisfano i gusti di tutti: scale di grigi e gres per chi ama il minimal e lo stile industriale, effetto legno chiaro per chi predilige un’atmosfera romantica o ancora i colori morbidi e caldi per chi dello stile natural ne ha fatto una scelta di vita. 

Come i pavimenti, anche le pareti concorrono a donare carattere al salotto, regalando tridimensionalità e impatto stilistico all’ambiente. 

Sono infinite le textures che aiutano a personalizzare il soggiorno moderno, conferendo un’essenza nuova anche dove non si vuole modificare l’arredamento. 

Essendo interventi poco invasivi, potrai rinnovare gli spazi della tua casa senza demolire le superfici preesistenti, progettando un salotto che rispecchia a pieno la tua personalità con colori, finiture e materiali

Arreda il tuo soggiorno con Io Ristrutturo e Arredo

Le regole che abbiamo visto fin qui sono dei principi validi a livello generale, ma vanno declinati e ulteriormente approfonditi in base ad ogni abitazione. 

Contatta uno degli esperti e designer di Io Ristrutturo e Arredo per personalizzare la casa secondo i tuoi desideri, grazie ad una filosofia che mette sempre al centro le tue esigenze estetiche e funzionali, con un unico referente che gestisce per te ogni aspetto del redesign dei tuoi ambienti!